Via Buonarroti 59 | 20063 Cernusco sul Naviglio MI

333 18 03 855

Cerca

1975 - 1984

Allargare le prospettive

>
>
1975 - 1984

La presidenza di Flavio Sirtori

All’assemblea annuale del 1975, dopo vent’anni, Penati lascia la presidenza a Carlo Fedeli, affiancato da Flavio Sirtori quale vicepresidente. Già a fine Agosto Sirtori assume, per il prosieguo del mandato, la carica di Presidente, nel frattempo essendo deceduto Carlo Fedeli. Iniziano le manifestazioni ricreative e sportive organizzate con Croce Bianca e Aido, anche a scopo di autofinanziamento. L’assemblea del 1977 comprende una celebrazione della messa alle 9,15, presso la cappella dell’ospedale Uboldo. Ai lavori presenziano i rappresentanti dell’Ospedale, dell’Aido, e il Sindaco di Cernusco. Il 18 gennaio 1978 Flavio Sirtori è confermato Presidente. Si annunciano buone prospettive per la costituzione di un centro trasfusionale presso l’ospedale di Cernusco. 

Il centro trasfusionale a Cernusco

Il 5 marzo, alla presenza di circa 40 persone, si tiene l’assemblea annuale 1978. Avis delibera un contributo di lire 200.000 per la costituzione del centro dialisi a Cernusco. Avis intensifica la propaganda affiggendo manifesti sulla donazione del sangue “nelle sedi dei vari partiti, enti e associazioni” e pianifica interventi in Radio Cernusco Stereo e Radio Martesana. Verso la fine del 1978 all’ordine del giorno del consiglio compare la “messa a punto degli incarichi specifici di ogni membro del Consiglio”. A inizio 1979 il dr. Malavasi rassegna le dimissioni da Direttore Sanitario, sostituito presto dalla dr.ssa Brambilla. Avis, insieme ad Aido e Croce Bianca incontra i rappresentanti del calcio dilettantistico cernuschese per concordare i modi della propaganda associativa tra gli sportivi. Il 17 febbraio 1980, davanti ai trenta soci riuniti in assemblea, il sig. Grassi, consigliere dell’ente ospedaliero, annuncia la decisione di costituire il centro trasfusionale dell’Uboldo. Nel giugno 1980 Avis Provinciale inaugura a Limbiate il Centro Formentano. 14 settembre 1980: festa per il XXV anniversario di fondazione: la mattinata comprende sfilata con banda e majorettes, s. messa, premiazione dei donatori in comune e inaugurazione del nuovo centro trasfusionale. Sono presenti anche le delegazioni di cinque Avis consorelle. Il 30 novembre 1980 si tiene l’assemblea elettiva, il 10 dicembre Flavio Sirtori è confermato presidente per un nuovo biennio, Pio Mariani è vicepresidente, con delega ai rapporti con l’ente ospedaliero, Attilio Beretta segretario, Rina Fioravanti vicesegretaria. Incarichi specifici sono assegnati per la cura del materiale di sede, i rapporti con le Avis e le altre associazioni limitrofe, la propaganda. Stipulata la convenzione con l’Ospedale Uboldo, Avis Cernusco è parte attiva nel promuovere convenzioni dell’ospedale cittadino con altre avis limitrofe per garantire un obiettivo di 600 donatori effettivi afferenti al nuovo centro trasfusionale. L’inizio attività del centro trasfusionale di Cernusco è registrato nei verbali Avis il 2 ottobre 1981, ove è riportata la notizia dell’inizio della fase sperimentale nell’agosto dello stesso anno. 

Il nuovo centro "Formentano" di Limbiate

A dicembre 1981 Avis Cernusco delibera di contribuire al nuovo centro trasfusionale “Formentano” di Limbiate, gestito da Avis Provinciale, per una cifra di due milioni di lire. Nel febbraio 1982 l’assemblea annuale si svolge, per la prima volta, presso il nuovo auditorium del Centro Cardinal Colombo. Nel maggio dello stesso anno Avis, Aido, Croce Bianca e Anffas animano, insieme, la “Festa del Volontario”. Nel novembre 1982, presso i locali della allora USSL 58, si tiene l’assemblea che elegge il tredicesimo consiglio, che nello stesso mese confermerà Flavio Sirtori presidente, al suo terzo mandato. In questo periodo, anche sulla base di esperienze di altre sezioni, in Avis Cernusco è aperto il dibattito sulla costituzione di un gruppo sportivo avisino; l’assemblea 1983 è la sede per annunciare l’imminente costituzione di una squadra di pallavolo “con lo scopo evidente di invogliare i giovani a collaborare e ad associarsi all’Avis”. Il 25 novembre 1984 si tiene l’assemblea elettiva per la dodicesima consiliatura, a dicembre Flavio Sirtori è nominato per la quarta volta presidente, per il mandato biennale 1985-86.