Via Buonarroti 59 | 20063 Cernusco sul Naviglio MI

333 18 03 855

Cerca

2005 - 2014

Gli anni del rinnovamento

>
>
2005 - 2014

Il protocollo 9 maggio

Il 2005 si apre per AVIS all’insegna dell’impegno nella raccolta di medicinali per le zone del sudest asiatico colpite dallo Tsunami e poi con la promozione, il 9 maggio, del primo convegno “Orizzonti di Democrazia“. È questa l’occasione di sperimentare la collaborazione con la rete avisina ed altre realtà associative.
Il 2005 e il 2006 sono gli anni in cui AVIS Cernusco celebra i propri 50 anni di presenza e di attività a favore della donazione del sangue, culminati, il 22 ottobre 2006, con l’inaugurazione del nuovo monumento donato da AVIS Cernusco alla cittadinanza.
Nel 2006 AVIS Cernusco idea e promuove il secondo convegno del 9 maggio, in cui AVIS, Aido, Croce Bianca e Avo, presenti dai massimi livelli nazionali fino ai rappresentanti cernuschesi, firmano un protocollo di collaborazione da allora noto come il “Protocollo del 9 maggio“.
Dal primo gennaio 2007 AVIS Cernusco offre ai propri soci la possibilità di donare anche presso l’Ospedale San Raffaele dal lunedì al sabato, coprendo così, con due centri trasfusionali convenzionati, ogni giorno della settimana.

Troppo Bello! e Troppo Bello Show!

Nel 2007 AVIS Nazionale celebra i suoi 80 anni, e Croce Bianca il primo centenario. AVIS Cernusco promuove e organizza l’unico appuntamento congiunto delle due associazioni, con un convegno il 9 maggio 2007, cui partecipano i vertici generali delle due associazioni. Viene istituito il “Biennio giovani“, in cui il 2007 è l’anno della formazione. Per questo AVIS Cernusco istituisce il DSF, Dipartimento sovra comunale di formazione, insieme ad AVIS Carugate, e si rivolge, sempre assieme ad AVIS Carugate, alle scuole superiori della zona. “Troppo Bello!” è il più importante progetto gestito in rete AVIS nel corso del biennio 2007/2008. Nelle varie declinazioni del progetto (Game, Show, Sport) si concentra e si manifesta l’attività di AVIS Cernusco rivolta ai giovani. I vincitori dell’omonimo concorso saranno premiati poi al termine dello spettacolo comico per giovani del 15 aprile 2008, denominato “Troppo Bello! Show” in cui Ale e Franz, Duo Torri e Debora Villa si calano con simpatia nello spirito della manifestazione.

Un biennio per lo sport

Nel 2008, anno dedicato, nel biennio giovani, allo sport, il marchio “Troppo Bello!”, diviene “Troppo Bello! Sport” tra aprile e luglio 2008, e “Troppo Bello! Volley“, primo Trofeo Interregionale AVIS di pallavolo under l6, nel dicembre 2008.
Il 2009 è un anno di consolidamento, adattamento al nuovo contesto provinciale (che perde la Brianza), verifica e assestamento delle iniziative, delle relazioni e delle esperienze del precedente quadriennio. La conferma del Presidente, del Vice Presidente vicario, del tesoriere e della segretaria conferisce continuità all’indirizzo di AVIS Cernusco.
Nel 2010 AVIS Cernusco festeggia il 55mo di fondazione, che si intreccia con le attività e le celebrazioni del gemellaggio con AVIS Pratola, istituito nel 2010 a seguito dell’evento sismico che colpì il territorio dell’aquilano.
Nel 2010 AVIS Cernusco, AVO e Croce Bianca uniscono inoltre le proprie forze a quelle della Fondazione Mori per dotare l’Ospedale Uboldo di un densitometro osseo (MOC).

Aiutiamo chi aiuta

Nel 2011 AVIS Cernusco intraprende una azione di verifica e di chiamata che monitori costantemente la frequenza dei donatori, attuando in emergenza un approccio che si consoliderà negli anni, diventando metodo strutturato nel 2020. Iniziano anche gli incontri di formazione per volontari, svoltisi nel 2011 e nel 2012, esempio di “rete avisina” efficace, che assumerà nel 2018 il nome di PerCorso Varasi, in onore del nostro Presidente Onorario.
Sempre nel Nel 2011_ si svolge l’iniziativa “Aiutiamo chi aiuta” promossa da AVIS Cernusco a favore dei Volontari del Soccorso di Genova in collaborazione e per il tramite di AVIS Genova.
Il 2012 è anche l’anno in cui cresce il territorio di competenza di AVIS Cernusco, in quanto AVIS Provinciale assegna alla nostra AVIS anche il territorio del comune di Vimodrone.

Il rapporto saldo con Avis Pratola e Avis Mirabello

Nel 2013 entra in carica il nuovo Consiglio. Damiano Canta assume la carica di Presidente. Resta saldo il rapporto con l’AVIS di Pratola mentre AVIS Cernusco si attiva per aiutare anche AVIS Mirabello, il cui centro di raccolta viene ricostruito a seguito del terremoto che nel 2011 ha colpito l’Emilia. Per avvicinare maggiormente i giovani viene rinnovato il sito internet e aperta una pagina Facebook.
Nel 2014 AVIS Cernusco mantiene alto l’impegno per impedire che il numero di donazioni totali e il numero di donazioni procapite scenda ancora. Le linee direttrici di questa azione sono la promozione della donazione, la ricerca di nuovi donatori e la sensibilizzazione dei donatori mancanti da molti mesi. Nello stesso anno AVIS Cernusco valorizza la Giornata Mondiale del donatore organizzando una festa in cui si susseguono momenti di intrattenimento e in cui volontari esperti di Croce Bianca Cernusco e Pubblica Assistenza Vimodrone illustrano le azioni rianimatorie in caso di arresto cardiaco e ostruzione delle vie aeree.
Nel dicembre 2014 una delegazione composta dal Presidente Damiano Cantù e il Vicepresidente vicario Carlo Assi visita il nuovo asilo di Pratola Peligna, costruito a seguito del terremoto de12009, anche con il contributo di molti cernuschesi.
AVIS compie inoltre un gesto di solidarietà con un contributo ad AISLA, l’associazione che promuove gli studi per curare la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).